Magda Guidi

Magda Guidi vive e lavora a Pesaro.
Diploma e Biennio di perfezionamento all’Istituto Statale d’Arte di Urbino, sezione Cinema d’Animazione.
Inizia a disegnare corti animati dal 2000. Vince con Ecco, è ora il primo premio al Festival Castelli animati di Roma nel 2004. Realizza in animazione il videoclip Nuova identità per i Tre Allegri Ragazzi Morti e vince il premio della giuria a Videozoom di Novara nel 2003.
Collabora con un intervento in animazione al corto Il nano più alto del mondo di Francesco Amato, prodotto dal Produzione Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma.
Dal 2008 al 2010 collabora con la più importante compagnia italiana di Teatro sperimentale, la Societas Raffaello Sanzio, disegnando delle sequenze animate per lo spettacolo L’ultima volta che vidi mio padre, regia e drammaturgia di Chiara Guidi.
Insieme a Mara Cerri realizza nel 2011 il corto animato Via Curiel 8 (Sacrebleu Productions, Les Films Du Cygne, con la partecipazione di Arte France) che vince il primo premio al Torino Film Festival, sezione corti, nello stesso anno. Il film riceve anche una menzione speciale a ‘le Festival National du film d’animation de Bruz’, 2012.
Partecipa insieme a Mara Cerri e Stefano Sasso alla prima edizione di Setup, Fiera d’Arte contemporanea indipendente di Bologna, con la performance video & sound design Anagramma.
Ha lavorato alla produzione de La Route des Samouni, un film documentario di Stefano Savona, animazioni di Simone Massi (Picofilm, Dugong, Alter Ego, Arte France, in collaborazione con Rai Cinema), premiato come miglior film documentario al Festival del Cinema di Cannes nel 2018.
Nel 2016 realizza Scavami dentro un videoclip in animazione per Danio Manfredini, prodotto da Sotto-Controllo.
Nel 2017 esce il film documentario Ferrante Fever, regia di Giacomo Durzi e Laura Buffoni, clip animate di Mara Cerri e Magda Guidi, produzione Malia Film.
E’ considerata tra i maggiori esponenti del Cinema d’animazione italiano contemporaneo.
I suoi film sono stati selezionati nei più importanti Festival di Cinema europei, al Forum Des Image di Parigi, negli Stati Uniti, nel Sud-Est asiatico. I suoi film compaiono in tre volumi dei dvd Animazioni-contemporary Italian short films, a cura di Andrea Martignoni e Paola Bristot.
Nel 2014 la Mostra internazionale del nuovo Cinema di Pesaro le ha dedicato una retrospettiva, edizione del Festival di cui ha disegnato anche il manifesto.
Nei settori commerciali, collabora da anni alla realizzazione di clip in animazione per sigle e spot pubblicitari.
Ha tenuto dei workshop di animazione alla Cineteca di Bologna e all’Accademia di belle Arti di Bologna.
Insegna Cinema d’Animazione all’ISIA di Urbino dal 2018.
I suoi disegni sono stati esposti in numerose gallerie d’Arte in Italia ed all’estero, tra le quali si segnalano:
Fondazione Pescheria Centro Arti Visive (Pesaro), Galleria Tricromia (Roma), Galleria Restarte (Bologna, BilBOlBul festival internazionale di Fumetto), Galleria Hde (Napoli), Galleria Mirada (Ravenna), Galleria Fabrica Fluxus (Bari), Scatolabianca (Milano), Lop Loy Gallery (Phnom Penh, Cambodia), Blu Galley (Bologna).
Il suo ultimo progetto in animazione (regia e disegni di Magda Guidi e Mara Cerri) è stato selezionato a la ‘Résidence Internationale d’Ecriture pour le Film d’Animation’, Abbaye de Fontevraud, Francia.

Magda Guidi lives and works in Pesaro (Italy).
She attended “Scuola del Libro di Urbino”.
Graduation and two years of specialization in animated cinema. She began drawing animated shorts since 2000.
Ecco, è ora won the first prize at “Castelli animati” Festival in Rome, 2004.
She made a music video for the band “Tre allegri ragazzi morti” (Nuova identità, 2003) and won in jury prize at “Videozoom”, Novara.
She collaborates with Francesco Amato, drawing some animation sequences for the short film Il nano più alto del mondo, produced by “Centro Sperimentale di Cinematografia” in Rome.
From 2008 to 2010 she collaborated with Societas Raffaello Sanzio, the most important Italian experimental theater company, drawing some animated sequences for the show L’ultima volta che vidi mio padre (The last time I saw my father). Via Curiel 8 (Mara Cerri and Magda Guidi, 2011, Sacrebleu Productions, Les Films Du Cygne, with the participation of Arte France) won first prize at the Torino Film Festival, 2011.
The film also received a special mention at 'Festival National du film d'animation de Bruz', 2012.
She takes part with Mara Cerri and Stefano Sasso at the first edition of “Setup” Bologna's independent contemporary art fair, with the video & sound design performance Anagramma.
She worked at La Route des Samouni, a documentary film by Stefano Savona, animations by Simone Massi (Picofilm, Dugong, Alter Ego, Arte France, in collaboration with Rai Cinema). The film received the Œil d’or as best documentary of the whole Cannes Festival in 2018.
In 2016 she made an animated video clip for Danio Manfredini, produced by Sotto-Controllo.
In 2017 she worked at the documentary film Ferrante Fever (directed by Giacomo Durzi and Laura Buffoni, animated clips by Mara Cerri and Magda Guidi, produced by Malia Film).
She’s considered one of the leading figures of contemporary Italian animation Cinema.
Her films have been selected in the most important European Film Festivals, at the Forum Des Image in Paris, in the United States, in Southeast Asia. Her films appear in three volumes of the DVDs Animazioni-contemporary Italian short films, edited by Andrea Martignoni and Paola Bristot.
In 2014 the International Film Festival in Pesaro dedicated her a retrospective.
About the commercials: she has collaborated for years in the creation of animated clips for spots and advertising.
She held animation workshops at Cineteca di Bologna and Academy of Fine Arts in Bologna.
She's been teaching Animated Cinema at ISIA (State Institute of Artistic Industries) in Urbino since 2018.

ASSOCIAZIONE

LIBERA

MARCHIGIANA

ANIMATORI